Shares

Composite fotografico Milano

Il composit fotografico: cos’è

Composite fotografico, ne avete mai sentito parlare?

Se volete intraprendere la carriera di modella o modello, questo è un componente fondamentale della presentazione insieme al book fotografico Moda.

I primi composit hanno fatto la loro comparsa nel 1965 per opera di Peter Marlowe che li stampò e diffuse a Londra, visto il successo, e le molte imitazioni, Marlowe decise di registrare il marchio “Model Composite”.

 

Cerchiamo di chiarire di cosa si tratta.

Il composite fotografico: cos’è

Il composit fotografico è un biglietto da visita che i modelli, ma anche gli attori, utilizzano per promuoversi e farsi conoscere.

Si tratta di un cartoncino con fotografia o collage di fotografie in cui sono presenti anche nome e/o pseudonimo, misure, altezza e taglia.

Il formato in cui viene stampato è A5 (circa 20×15 cm),in un unico foglio o composto di due fogli pieghevoli, la foto principale è sul fronte e sul retro vi è il collage di foto insieme ai dati.

Semplice ma efficace in ambito promozionale, consente di farsi conoscere e di avere un primo impatto senza necessariamente dover inviare subito il book.

Il composite fotografico nelle agenzie

Se si lavora già presso un’agenzia può essere questa stessa a decidere di dotare i propri modelli di composit, in tal caso avvalendosi di una buona tipografia farà stampare i biglietti con sopra i propri contatti ed il proprio logo.

Il composite fotografico virtuale

A parte il composite tradizionale si può anche ideare un composite virtuale. E’ simile a quello di carta ma è realizzato su Word ad esempio ed ha il vantaggio di viaggiare online senza spese.

L’importanza del composite fotografico

Questo biglietto da visita è un mezzo importantissimo per farsi conoscere. E’ d’impatto, riassume chi siete e cosa volete diventare, mostra i vostri scatti migliori e vi permette di esser più velocemente reperiti di altri che magari forniscono solo il book.

Per realizzare il vostro composite rivolgetevi sempre ad un fotografo professionista, magri lo stesso che ha realizzato i vostri scatti per il book fotografico, si tratta di un buon investimento necessario.

Share This